martedì 28 aprile 2009

Vellutata di broccolo romano

Dunque, nonostante i buoni propositi e una serie infinita di ricettine easy e primaverili da proporvi, non ne ho il coraggio.... ho riaperto l'archivio autunno inverno e ho ripreso a cucinare zuppe calde, risotti e alimenti decisamente autunno style.... mi credete se vi dico che ieri ho fatto la polenta? Si, polenta calda e buona al 27 di aprile..... ma noi non disperiamo, la primavera pare arriverà proprio col 1° maggio!

La cosa positiva è che le verdure invernali, sono praticamente in saldo, il che, a noi che combattiamo la crisi anche ai fornelli, fa solo piacere!

Ci sono in giro ancora dei discreti cavolfiori e dei romaneschi erranti, io col rimanesco ci ho fatto una vellutata buona buona e very confort, oltretutto di una rapidità incredibile: pulite un cavolo romano, fatelo bollire in acqua e sale, scolatelo, infilatelo direttamente in un mixer (tenendo da parte le cimette più belle) o a pezzi in una ciotola del minipimer e date un primo giro di fruste, aggiungete gradualmente della panna liquida fresca, un pizzico di peperoncino, un pizzico di pepe e un goccio di olio evo. Assaggiate e verificate che il sapore sia di vostro gradimento. Riscaldate un attimo a fuoco basso per portare in temperatura e versate in ciotoline, decorando con una cimetta e con un filo d'olio a crudo. Servite con dei crostini o delle fette di pane tostato.

Cosa ne pensate? Vi si è già scaldato lo stomaco? Funziona vero? Forza, tutti ai fornelli che vi ho dato una ricetta economicissima, velocissima, facilissima e buonissima!

Prima però fatevi una risata, mentre ero qui sul divano, col pc sulle gambe a scrivervi, sentivo uno strano rumore, una specie di rantolino.... sono a casa da sola, mica è bello! seguo il rumore e.... appallottolata sotto la coperta c'è la mia micia che dorme e russa!!!! Ma russa proprio forte!

Beata lei che se la dorme così tranquilla..... scappo, vado dalla mia zuppa! Ciao a tutti :-)

10 commenti:

  1. No, la vellutata no e la polenta pure, no, ti prego. Voglio andare al mare, mettere le havaianas, cenare a Portonovo a due metri dalla spiaggia. Ok, basta con i sogni. Ciao carissima un saluto e come sempre brava per la verve...Ho trovato il Fage 0% ordinato nel mio negozio di verdura, formaggi e affini. Sono una buona cliente (mangiando pochissima carne mi sfogo con frutta e verdura) e me l'hanno preso apposta. Domani lo provo. GRAZIE!

    RispondiElimina
  2. @marina
    dai che oggi finamente splende il sole, csì rientrano le ricettine calde per fare spazio a quelle che ami particolarmente!
    buona giornata :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao! in effetti con il tempo di questi giorni..le ricette dell'inverno tornano buonissime!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Buona e così confortevole!
    Ma oggi qui, alla fine, splende il sole!
    ce la faranno i nostri eroi ad avere un weekend lungo di sole? mah?!
    baci!

    RispondiElimina
  5. Babs!Ti leggo sempre da Gunther..complimenti hai uno spazio davvero delizioso!
    Questa ricetta è nelle mie corde, io le zuppe le mangio anche in estate!!!
    Buona giornata
    Sarett :D

    RispondiElimina
  6. @Juls
    ciao bimba!
    confidavo pure io in un we soleggiato, stamani qui era splendido, ora è di nuovo tutto coperto..... sigh!
    @manu e silvia
    giorno ragazze!
    avete ragione, ci vogliono proprio :-)
    @saretta
    benvenuta! anch'io ti avevo visto da gunther, bisognerà eleggerlo social network!

    RispondiElimina
  7. Ciao! un filo di sole che si è subito coperto, io vado di zuppa anche oggi, no mi fido!!proprio bella questa vellutata, si si. E il fattore risparmio economico in effetti invoglia parecchio!!!baci!

    RispondiElimina
  8. Ciao Babs! In genere non amo la panna, specie nelle vellutate, cosa ne penseresti di usare del brodo vegetale? Lo so, lo so, lo so, che non e' la tua ricetta, ma dimmi che ne pensi.



    PS - Consiglio contro consiglio: dai ogni tanto un occhio all'autodidatta di porgilaltrapancia.blogspot.com e' una pasticciona con del talento

    RispondiElimina
  9. @nicole
    ciao..... sigh anche da me si è giò tutto coperto.... uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
    @corrado
    la panna rende le vellutate molto setose e corpose, a parte me, che potrei farne a meno, in casa mia nessuno ha problemi dietetici, fortunatamente :-) per cui, aggiungerla non è un problema, ingentilisce i sapori e da quella morbidezza che il brodo non rilascia.
    però, questo è ciò che acccade nelle me versioni confort, mentre per le zuppe fredde estive, ad esempio quella di carote, ovviamente non metto la panna ma il brodo vegetale o in alcuni casi eccezionali, del latte ps.
    grazie per il link, veramente un bel blog.
    ciao
    babs

    RispondiElimina
  10. Ehi, qui mi si fa pubblicitá!! Grazie mille!!

    RispondiElimina