lunedì 7 dicembre 2009

La ricetta di zia Laura (leggermente modificata...)

La zia Laura in effetti non esiste :-D o meglio, non è "zia",  almeno non mia, ma è la nostra "Laura.iomilanese" che mi ha regalato una sua ricetta dei carciofi anzi, a dirla tutta, mi ha regalato dei magnifici carciofi, "puliti" con le sue manine d'oro e, già che c'era, mi ha insegnato il suo metodo di cottura, che è semplice, buonissimo e..... inevitabilmente alla fine ho modificato!!!!! Scusa Laura :-D ma sapessi che buona!!!!!



Carciofi e patate.... una vellutata sorprendente!

Pari peso di carciofi e patate bianche
aglio
cipolla bionda
olio evo - per me Olio Celso
prezzemolo
peperoncino un pizzico
sale, pepe qb

Pulire i carciofi (grazie Laurina!!!), tagliarli molto sottilmente e tenerli in acqua acidulata con del succo di limone. Sbucciare le patate e tagliarle a cubetti. In una pentola capiente far rosolare dell'aglio con olio evo e peperoncino, aggiungere i carciofi e lasciarli rosolare qualche minuto, unire le patate a cubetti, mescolare bene per far miscelare i sapori, poi coprire con del brodo caldo (meglio se di verdura) e lasciare cuocere finchè sia i carciofi che le patate risultino teneri. A questo punto, regolare di sale e pepe, eventuale olio a crudo e impiattare. Tutto questo se vogliamo seguire la ricetta di zia Laura :-) e gustarci una deliziosa zuppetta di carciofi e patate.

Ma, c'è sempre un ma.... a mio figlio i carciofi "a pezzi" non piacciono, ma apprezza moltissimo la vellutata e il patè di carciofi, quindi, ho allungato ancora un pò il condimento con un altro bicchiere di brodo, poi, con il Minipimer ho dato una bella frullata, assaggiato e deciso sul momento che aggiungendo della panna fresca sarebbe stata una vellutata perfetta, quindi ho diluito, ma non troppo, e poi, per ottenere l'effetto "etereo e satinato" ho ripassato il tutto al vecchio e amato passaverdure manuale, in questo modo, ogni singolo eventuale "filo" del carciofo (resistenti al Minipimer) è stato eliminato.
Infine ho tagliato a cubetti del pane nero altoatesino, passato in burro sfrigolante per tostarlo , l'ho usato come "crostino", una spolverata di prezzemolo, ultimo giro d'Olio Celso a crudo e........ indimenticabile......



Che posso dire, fortuna che c'è Lei, altrimenti la mia poca dimestichezza col carciofo e la pochissima pazienza, non mi avrebbero mai fatto approdare a questa meraviglia.

Ps: se ne fate in abbondanza, potete anche surgelarla, con l'accortezza di utilizzare la panna fresca solo al momento in cui decidete di consumarla.
Ciao Laura! Buona settimana a tutti :-)

10 commenti:

  1. Babs grazie... ho chili di caciofi in frigo e non so più come prepararli! Domani vellutata!

    RispondiElimina
  2. divina questa vellutata con un abbinamento a dir pocco favoloso anche se io nn ci avrei mai pensato...ti copio la ricetta della zia:-)baci imma

    RispondiElimina
  3. Calda ed avvolgente! profumata e colorata! proprio buonissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Ciao Babs carissima,
    sei di ponte? Domani vengo su nel nord speriamo che non ci sia la nebbia!
    Baci
    ps per la vellutata passo, le zuppette non sono la mia passione...

    RispondiElimina
  5. Che delizia, adoro i carciofi (anche se qui dei buoni non è facile). Scalda le giornate! Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  6. una buona zuppa fa sempre bene!Brava

    RispondiElimina
  7. mi piacciono un sacco i carciofi!!! e trovo che la vellutata assieme al carciofo crudo sia un modo sorprendente per goderne a pieno !!! bsci vsle

    RispondiElimina
  8. mmm che buona...un comfort food per me!baci!

    RispondiElimina
  9. iomilanese-laura08 dicembre 2009 00:16

    ossantocielo! apro e MI ritrovo! Ma dài Babs, grazie di questa citazione. Guarda che però questa è da inserire nell'elenco che la nostra amata Sigrid-folletto chiamerebbe ricetta "scemissima", pretesa soltanto dalla voglia di gustare tutto il sapore dei primi arrivati al mio mercato preferito(non primizie!. E la variante-Babs la rende davvero super. Ciao

    RispondiElimina
  10. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina