Ricetta scaldacuore: i pizzoccheri!

Sarà il freddo pungente di questi giorni, sarà la voglia di cibo “caldo” sotto ogni punto di vista, sarà che mi piacciono tantissimo, sta di fatto che oggi ci sono i pizzoccheri!
I pizzoccheri sono un piatto tipico della tradizione Valtellinese, decisamente conosciuti in Lombardia, si estendono anche in tutto il Nord Italia, probabilmente sono meno conosciuti al  Centro-Sud, per ovvie motivazioni climatiche, culturali e alimentari,  ma la loro bontà, secondo il mio parere, può tranquillamente far decidere qualche foodblogger siciliana che vale la pena abbattere questa barriera e provarli!
Ps: i pizzoccheri sono un tipo si pasta, tipo tagliatella, ma fatta col grano saraceno, ruvidi e saporiti.
Ingredienti:
500gr pizzoccheri
400gr patate a tocchetti
1 verza
2 cipolle bionde
aglio, sale, pepe
burro (Fattorie Fiandino)….. tanto tanto tanto e altrettanta salvia
bitto (formaggio tradizionale) 300gr
(eventualmente altro formaggio stagionato e molto saporito, fontina, casera, asiago)
parmigiano reggiano grattuggiato qb
Pulite le verdure, tagliate a cubetti le patate, a striscioline sottili la verza e mettetele in una pentola molto grande, dovrà contenete anche i pizzoccheri, in acqua fredda salata. Accendere il fuoco, quando l’acqua arriva ad ebollizione, aggiungere i pizzoccheri e far cuocere altri 10 minuti.
Nel frattempo in un pentolino far soffriggere l’aglio e la cipolla in abbondante burro, abbondante significa veramente tanto perchè questo burro , insieme alla salvia, sarà il condimento totale dei pizzoccheri. Aggiungere la salvia, spegnere il fuoco e tenere in caldo. Scolare i pizzoccheri con le verdure, fare uno strato in una teglia, condire col burro fuso , spolverare di parmigiano e aggiungere la metà del bitto a pezzettini. Ripetere il tutto, terminando coi formaggi. Passare a gratinare pochi istanti sotto il grill del forno e servire caldissimi, possibilmente accompagnati da un ottimo vino rosso, meglio se della Valtellina!
Ps2: il must? Provarli col Burro delle Fattorie Fiandino…… ‘na squisitezza!

Comments

  1. 1

    says

    OHHH i pizzoccheri!!!! mangiati a Livigno, Valtellina, sullo stelvio un estate da sci, e tante volte dalla mia famiglia bresciana. Oni volta diversi, anche con uguale ricetta, ma ogni volta buonissimi!!! adoro i cibi montanari:)))<br />Buona giornata<br />Patricia

  2. 2

    says

    Altro che scaldacuore soltanto: questi pizzoccheri prima riempiono di sapori la bocca, poi riempiono di calore lo stomaco, quindi ti lasciano in uno stato di sorridente tranquillita&#39;. Li dovrebbero proporre come antidepressivo!!!<br />Brava Babs, un altro colpaccio!!!

  3. 3

    says

    ed io confermo la tua teoria!<br />sono pugliese e i pizzoccheri sono una cosa squisiterrima! li ho fatti per la prima volta quest&#39;anno (in versione &quot;gnoccheri&quot;) ma li assaggiai un paio di anni fa e li trovai davvero deliziosi..che dire la cucina italiana è tutta buona..da nord a sud (e si cari leghisti..dovete accettarlo :p)<br /><br />ps. la tua foto mi fa commuovere dall&#39;

  4. 4

    says

    Non conoscevo questa ricetta ma sono dagli ingredienti cose che mangio , sembra molto buono prendo nota ..grazie!

  5. 5

    says

    @patricia <br />i pizzoccheri mangiati sui campi da sci sono un mito delle nostre montagne! scendi da una pista et voilà, pozzoccheri e…. polenta taragna! poi riparti (pieno e satollo come un ovetto!)<br />@corrado<br />mi sa che funzionano bene come antidepressivo!!!! che dici, li commercializziamo?<br />@cuochella<br />ah che bello! una pugliese fra orecchiette e pizzoccheri, come mi piace

  6. 6

    says

    Babs!Ciaooo! Anche io ho conosciuto i pizzoccheri quando sono venuta ad abitare a Milano e non saprei cosa scegliere tra pizzoccheri e gnocchetti bianchi,per me la combinazione perfetta è avere la forza di mangiarsi almeno un piatto di tutti e due!Non ci ho mai messo la cipolla però! in compenso tanto tanto tanto aglio , perchè qua piace parecchio!!!Un bacissimo!

  7. 9

    says

    @nicole<br />la cipolla è facoltativa! io la metto, ma puoi anche evitare.<br />@gloria<br />devi farli ssolutamente!<br />@imma<br />very comfort food! :-)

  8. 10

    Fede says

    che bello vedere i pizzocheri nel tuo blog!!! sono una valtellinese e mi permetto di suggerire la versione dei pizzocheri con le coste (bieta) invece della verza…

  9. 11

    says

    @fede<br />benvenuta! hai fatto bene a lasciare il suggerimento, infatti le coste sono una buonissima alternatica alla verza, che non a tutti piace! grazie!

  10. 12

    iomilanese-laura says

    Babs ciao, da quando mi hai &quot;assurta&quot; agli onori della pubblicazione, (lo so lo so non è italiano…) mi scateno. Ho trovato i pizzoccheri freschi e già sono una meraviglia. Li ho preparati come tradizione pretende, ma invece di verza o bieta ci ho infilato per 500 g di pizz, 4 carciofi a spicchietti. Arrivano in tavola fumantissimi ( si dice?- ma che cosa ho oggi), diffidenza ben

  11. 13

    says

    Ma quanto sono buoni i pizzoccheri?? Ricordo che sono stati una delle prime ricette fatte da quando ho iniziato a convivere…ero molto orgogliosa!

  12. 14

    says

    @laura<br />ciaooooo!!!!! eh si, dimenticavo la tua carciofata-pizzoccherosa che devìessere incredibilmente buona :-)<br />@virginia<br />ma sai che tanti tanti tanti tanti….. insomma, circa 21 anni fa, appena sposata, pure io esordivo in cucina con i pizzoccheri??? e da allora non li ho più mollati, ogni tot finiscono in tavola!

  13. 17

    says

    Non ho mai assaggiato i pizzoccheri….devo rimediare :-/<br />Ottima la pasta col cavolo nero….ho l&#39;acquolina :-9<br />Un bacione cara Babs!

  14. 18

    says

    scaldano solo a pensarci…<br />è tantissimo tempo che non li faccio nella versione tradizionale, così golosi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>