lunedì 13 febbraio 2012

Foresta nera ('n coppa) - una Nigellata pazzesca!



Buongiorno mondo! Buongiorno a tutte le belle personcine che passano di qui e si saranno domandate "ma che, è sparita?" Beh, in effetti si..... influenza, che è diventata dell'altro e che ancora non mi tira completamente fuori dal letto ne davanti al pc. Santissimo antibiotico che sta facendo - lentamente - il suo lavoro!Comunque, stamani, ho voglia di ricominciare con qualcosa di buono, dolcissimo. A mettere la simil foresta nera in una coppa, non poteva che essere lei, la bella Nigella.
Si, le ho copiato spudoratamente l'idea e si..... dolcissima ma buona!
Ve la segnalo? Guardate che poi ci vogliono almeno 5 giorni di dieta ferrea per smaltire :) Oppure una lunga passeggiata nella neve, ma pare che questa non ci manchi! Come siete messi piuttosto da voi? Qui persiste la neve - ormai ghiaccio eterno - di 15 giorni fa, ancorata al suolo come una coltre, poco bianca ormai, ma da qualche giorno è tornato il sole. Raccontatemi un po', ho visto foto straordinariamente belle e coinvolgenti, ma mi rendo conto di quanto la neve possa causare problemi, specie a chi non è attrezzato in merito.... Ma veniamo al dolce:

Serve un plum cake al cioccolato, Nigella li compra, io amo moltissimo questo, cliccate sopra per trovare una ricetta incredibile. Fate fondere a bagno maria 120gr di cioccolato extra fondente, portate ad ebollizione 350ml di panna con 350ml di latte intero, nel frettempo sbattete 8 tuorli freschissimi con 125gr di zucchero e 40gr di cacao amaro. Unire al composto  d'uova il latte/panna bollenti ed infine il cioccolato fuso. Mescolate il tutto e fate cuocere per 10 minuti a fuoco medio, sempre mescolando. Otterrete una crema ludica e profumata. Tagliate a fette il plumcake, massimo 1/2 cm, e fatene dei sandwich unendoli con la marmellata di ciliege - o di lamponi se preferite - poi, affiancateli, schiacciandoli un po', in una grossa coppa o in ciotoline individuali. Bagnate i sandwich con liquore alla ciliegia e ricoprite con 1 vaso di cilegie sciroppate o, meglio ancora amarene (Fabbri è meglio). Lasciate che il liquido venga assorbito e ricoprite il tutto con la crema al cioccolato e ponete un paio d'ore in frigorifero.
Prima di portarlo in tavola, montate sofficemente 750ml di panna, copritene la superficie del dolce e grattuggiatevi sopra del cioccolato fondente....... siamo oltre la golosità.

Ps: io ho dimezzato le dosi, queste di Nigella sono per almeno 10 persone!
Ps2: poi mi direte com'è andata :)

Buona giornata e buona settimana a tutti!


26 commenti:

  1. quanto amo nigella, questa è proprio un'ispirazione

    RispondiElimina
  2. Nigella la adoro, ed adoro le sue ricette ipercaloriche :-) d'altronde anche se sulle dune neve non ce n'è possiamo farci il freddo con l'aria condizionata :-)

    Un bacione, Babs!

    RispondiElimina
  3. E' favolosa questo bicchiere cosi goloso!

    RispondiElimina
  4. Buonissima e super peccaminosa! Che goduria!!

    RispondiElimina
  5. Eh, qui con i dolci si fà sul serio insomma! complimenti, delle coppette lussuriose a dir poco!!
    bacioni e buon rientro dall'influenza ;)

    RispondiElimina
  6. Troppo buone le "Nigellate" e ahimé anche facilissime da fare, così non c'è neanche la scusa...è troppo complicato, non mi ci metto! ahahahahah!
    E' vero oggi c'è il sole, ma i pinguini continuano a passeggiare sul pack :DDDDDD
    Rimettiti presto!

    RispondiElimina
  7. Caspita è un piacevole attentato!Cmq è bello passare di qua e ri-trovare le tue ricette, tra l'altro la foresta nera è un dolce che mi concedo con piacere con le mie due amiche di sempre ed è il dolce ideale per confessioni tutte al femminile!a presto laura

    RispondiElimina
  8. e a noi le nigellate piacciono!!!! e anche tanto

    RispondiElimina
  9. lo sapevo. losapevolosapevolosapevo che non dovevo cliccare QUI, ORA. Sto stramazzando sulla tastiera.
    Mi piacciono le ricette che iniziano con "serve un plum cake al cioccolato..." ;-P

    RispondiElimina
  10. Nigellatissima! Questo ti resuscita dai morti, altro che antibiotico!

    RispondiElimina
  11. Troppo goloso... stasera vado anche a leggermi la ricetta del PlumCake.
    A Lainate oramai sono anni che la neve o il ghiaccio non li spazzolano via... tranne che a casa di "qualcuno" è ovvio... Se vedi come trattano la neve in trentino ti viene da ridere.
    Quando ero piccolo e andavo a piedi a Scuola, dovevo scansarmi continuamente dalla strada per il passaggio degli spazzaneve, Oggi... sono animali in via d'estinzione... Rabbia.
    Mi rinfranco cucinando per merli e pettirossi piattini di frutta, uvette, noci & co.
    Inoltre stamattina, al lavoro, è entrato correndo un coniglietto in cortile... Ho capito che domani dovrò portare le carote, che voi fà.

    RispondiElimina
  12. La ricetta è davvero invitante e appetitosa, sarà che l'abbinamento amarene sciroppate mi piace troppo! Bravissima! e complimenti per le foto..
    Io sono nuova del giro, se ti andasse di fare un giro sul mio blog mi farebbe molto piacere!
    www.dolcebenessere.com
    Ciao!
    kika

    RispondiElimina
  13. Troppo goloso... stasera vado anche a leggermi la ricetta del PlumCake.
    A Lainate oramai sono anni che la neve o il ghiaccio non li spazzolano via... tranne che a casa di "qualcuno" è ovvio... Se vedi come trattano la neve in trentino ti viene da ridere.
    Quando ero piccolo e andavo a piedi a Scuola, dovevo scansarmi continuamente dalla strada per il passaggio degli spazzaneve, Oggi... sono animali in via d'estinzione... Rabbia.
    Mi rinfranco cucinando per merli e pettirossi piattini di frutta, uvette, noci & co.
    Inoltre stamattina, al lavoro, è entrato correndo un coniglietto in cortile... Ho capito che domani dovrò portare le carote, che voi fà.

    RispondiElimina
  14. Acquolina ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Foresta nera ('n coppa) - una Nigellata pazzesca!":

    dosi abbondanti! con questo freddo la voglia di cibi calorici aumenta e anche il bisogno di dieta!
    per adesso mi accontento delle passeggiate nella neve... rimettiti! :-D

    RispondiElimina
  15. MAMMA MIA ! NON HO PAROLE !
    SEMPLICEMENTE MERAVIGLIOSA

    RispondiElimina
  16. Che forte "la Nigellata", sono corsa subito a vedere! Adesso passo a curiosare con calma il plumcake al cioccolato, io non ho tutta quella neve qui e smaltire diventa piu' complicato!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  17. ahah...un dolce leggero leggero!!!Nigella è un mostro da questo punto di vista...

    RispondiElimina
  18. Concordo con Valeria... altro che antibiotici!!! Troppa tentazione:-)) Un abbraccio Babs

    RispondiElimina
  19. Sto subendo una Nigella-mutation...tu non ci credi ma è così. Mi stanno venendo le sue curve, le puppe svettano e i fianchi assomigliano a due terrazze solarium. TU LA DEVI SMETTERE! E' un ordine...io non ce la posso fare......Pat

    RispondiElimina
  20. si, è davvero inguardabile! meglio che mi giri altrove, và!!! slurp :)

    RispondiElimina
  21. adoro osservare i vostri pensieri quando vi lascio ricette dolci :) siete estremamente gratificanti!
    grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    ps: nigella resta un mito, da picchi iperglicemici, ma sempre un mito!
    baci a tutti!

    RispondiElimina
  22. Ecco forse una cosa del genere sarebbe quello che mi ci vorrebbe per tirarmi un po' su....decisamente!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Nigella è inimitabile!!! per queste cose super golose e super caloriche poi è un "must".

    In romagna da me ha fatto veramente una quantità spaventosa di neve. Amo la neve ma questa volta era certamente un po' troppa. I miei sono rimasti murati in casa per tre giorni prima di riuscire a spalare tutta la neve davanti al vialetto di casa.

    RispondiElimina