banoffee pie!

Ma buongiorno! E buon lunedì! Settimana tutta in salita questa, quindi, cominciamola bene, con una dose massiccia di calorie, di cioccolato e…. di bontà! Diciamo che questo dolce lo dedico ad una neo mamma, da pochi mesi, alle prese con notti spesso insonni e che attendeva da giorni questa ricetta. Francesca M., è tutta tua!

Per questa Banoffee Pie, che da una vita volevo realizzare, ho preso spunto dal libro I love torte di Trish Deseine (Guido Tommasi Editore), ma prima di iniziarla, mi sono presa un pomeriggio di relax per fare il dulce de leche con criterio. Generalmente, per velocizzare la ricetta, parto dal latte condensato, in questo caso invece, complice anche un litro di latte in scadenza, ho preparato la crema col metodo tradizionale: 1 lt di latte intero, 250gr di zucchero (io ho scelto quello di canna), 1 baccello di vaniglia, inciso e vuotato dai semi che andranno nel latte e 1/2 cucchiaino da caffè di bicarbonato. Opzionale, ma non troppo, tanta, tanta pazienza! Sapete vero come di fa? Beh, mettendo tutti gli ingredienti in una pentola alta e far cuocere a fuoco lento per circa tre/quattro ore, fino a quando la vostra “marmellata di latte” non diventerà tale. Vi accorgerete che è pronta, quando mescolando, comincerete a vedere il fondo della pentola. Non ultimo, consiglio avuto da persone più esperte in materia e, che funziona: mettere un paio di biglie di vetro nella pentola. Mettiamola così, con l’aiuto delle biglie, non dovrete rimescolare continuamente la marmellata.

Ma torniamo alla torta: serve una base tipo cheese cake: 1 pacchetto di Digestive, 50gr di burro salato, il tutto passato nel mixer e poi utilizzato per ricoprire base e lati di una tortiera. Mettete in frigo mentre preparate gli altri ingredienti. Tagliate a rondelle 3 banane e passatele nel succo di limone. Poi disponetele sulla base di biscotto. Coprite tutto con il dulce de leche. Rimettete in frigorifero. Infine, mentre la torta è al fresco, fate sciogliere 200gr di cioccolato al latte a bagno maria. Togliete la torta dal frigo, ricoprite il dulce de leche di cioccolato e rimettete al freddo per almeno un paio d’ore. 
Su questo trionfo di calorie, la ricetta originale prevede di aggiungere, al momento di servirla, della panna montata. Che io ho omesso. Voi fate come credete sia meglio. 
Non sto ad aggiungere che è stata apprezzatissima, gustata e…. chiesta nuovamente!
Che ne dite? Si parte in bontà? Buona settimana!

Comments

  1. 1

    says

    E&#39; golosissima e verrebbe voglia di assaggiarla subito!! Grazie Babs, è bellissima, davvero si inizia bene la settimana con questa meraviglia…<br />e quindi buona settimana a te =) Lys<br />ps. mi piace anche la scelta delle banane nel succo di limone, ma poi all&#39;assaggio si sente, oppure mi sa che è solo per non farle annerire? Grazie mille

  2. 3

    says

    ciao Lys, il limone è per non farle annerire, ma il retrogusto rimane e credo si sposi bene con tutta la dolcezza che gli ruota intorno. Buona settimana!<br /><br />Lara ciao, poi dimmi se hanno gradito! :)

  3. 4

    says

    Questa torta mi ha super conquistata, l&#39;avevo adocchiata anche io nel libro ma devo dire che l&#39;aspetto della tua è un milione di volte più accattivante. Bacioni e buona settimana

  4. 7

    says

    pellegrine, troppo buone :)))) grazie!<br />bene, simona allora devi provare a farla! :)<br />marco…. stiamo sul vago, ma sicuramente… tante!

  5. 10

    says

    mari ciao!!!!! dai dai su che c&#39;è il sole!<br /><br />la neo mamma!!!! che piacere :)))) te la meriti proprio! un bacione

  6. 11

    says

    Ciao! giusto ieri l&#39;abbiamo scoperta su un blog e ne siamo rimaste conquistate! chissà come si sposa il dulce du leche con la banana ed il tutto in un guscio corccante di cioccolato…particolarissima!<br />e poi come si rompe in parti…mette ancora più volgia!<br />bellissima davvero!<br />un bacione

  7. 13

    says

    care ragazze, se era in programma, dovete prepararla assolutamente! un abbraccio.<br /><br />corrado…. ipnotica? :)))

  8. 15

    says

    La banoffee pie e&#39; un must da queste parti, non l&#39;ho mai fatta e ne&#39; mangiata, ma adesso che vedo la tua ho scoperto che mi piace! Baci e buona settimana!

  9. 18

    says

    La panna suppongo servisse per alleggerirla vero? ;o)<br />Orgasmica direi…l&#39;hai preparata in occasione di qualche ricorrenza o era pura golosità?

  10. 20

    says

    Ah beh…cominciamo bene la settimana…non conoscevo questo dolce e sono felice di avere in lista un&#39;altra &quot;cosuccia&quot; nuova da provare. Complimenti Babs! Un bacio e buona settimana<br />simo

  11. 21

    says

    che meraviglia! le foto e il dolce! anche io ho postato la banofee ieri, per la festa della mamma ma questa copertura mi mancava! solo 50 gr di burro per base e bordi? uhm, devo provare! superba davvero, come sempre sei tu!

  12. 22

    says

    Imma ciao! sai che un tuo complimento è sempre graditissimo!!! grazie :)<br /><br />Katia ben tornata!!!! :)<br /><br />ritroviamoci in cucina…. mi fai arrossire. grazie!<br /><br />cinzia…. dai, mi supero la prossima volta!<br /><br />cuochella, no, nessuna occasione, un raptus durante un calo di zuccheri :))<br /><br />silvia, ciao bellezza! fai fai, poi scatti, poi mi dici :)<br /><br />

  13. 26

    says

    ossssignooore…. ma che cosa goduriosa… altro che festa della mamma.. con una torta così avrai fatto contenti tutti!!!<br />l&#39;abbinamento dulce de leche/banane mi piace moltissimo!!!!!<br />piuttosto quest&#39; anno faccio le vacanze in montagna e me ne infischio della prova costume ma questa torta s&#39; ha da rifare.. il prima possibile!!!!<br />un bacione Babs!!!

  14. 27

    says

    ho provato una versione un po&#39; diversa e l&#39;abbinamento mi piace tantissimo, questa è una torta supergolosa per tirarsi su il morale!!! Ciao!

  15. 28

    says

    questa torta dev&#39;essre di una bontà superlativa! complimenti davvero è così goduriosa…io che cerco di stare a dieta…ma come si fa!! :)) a presto, Clara

  16. 31

    says

    Ma che goduria!!! La mangiavo sempre quando studiavo in Inghilterra, tipo….20 anni fa… l&#39;altro giorno insomma!<br />M&#39;hai fatto tornare in mente bei tempi, l&#39;avevo postata anche lanno scorso. La tua però è un po&#39; diversa dalla mia sicchè la devo assolutamente provare!<br />Baci Debora

  17. 33

    says

    il gambero russo, io lo tengo in frigorifero, come una normale marmellata e non dura mai abbastanza…..<br /><br />pici e castagne: fai, fai! :)<br /><br />francesca, poi mi racconti la tua versione? un abbraccio!<br /><br />clara, lo è e…. non nominiamo la dieta….<br /><br />francesco, grazie e benvenuto!<br /><br />ciao donatella :)))) lasciati tentare dai!!<br /><br />debora, 20 anni

  18. 34

    says

    che meraviglia di torta! e che meraviglia di foto. <br />dici che il libro &quot;I love torte&quot; vale? è tanto che occhieggia in libreria, penso di comprarlo, poi ci penso, aspetto, insomma, non mi so decidere.<br />ma a vedere questa meraviglia, mi sa che pencolo per il si. <br />anche se il dubbio che sia il babs&#39; touch a fare il miracolo è forte :-)))

  19. 37

    says

    Oh mamma mia! cosa vedono i meii occhi!? La Banoffee pie!? QUesto sì che è un peccato di gola! si ingrassa solo a guardarla…ma almeno una volta nella vita va provata perchè è troppo golosa!!!!!

  20. 39

    says

    La banoffee è pre me una vera droga… Quando son stata alcuni mesi in famiglia in Inghilterra e la conobbi dopo ne feci incetta sempre… Chissà come mai tornai a casa un po&#39; in sovrappeso dopo quei mesi!!!!! Anche io quando la feci mi ispirai alla Trish… Però dal libro sul caramello… Beh meglio che ora distolga lo sguardo e non pensi nemmeno di guardar il libro… Che se no le fatiche

  21. 40

    Anonymous says

    Sono rimasta attaccata allo schermo!! Ho in programma di farla domenica per una ricorrenza, non penso ci sia niente di piu godurioso, grazie!!<br />Micol

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>