mercoledì 6 marzo 2013

sformatini di cavolfiore [con salmone]



A volte gli abbinamenti son davvero insoliti, altre ancora nascono per caso o per le esigenze più disparate, spesso nella mia cucina nascono per "svuotareilfrigo" dagli avanzi vari. Pure questi sformatini son nati perchè un povero cavolfiore, preventivamente cotto, è rimasto solo, triste e abbandonato sul ripiano del frigorifero. Nessuno che lo degnasse d'attenzione ne di una forchettata compassionevole. Finchè non mi son stufata di vederlo sempre più pallido e ho deciso di infilarlo nel frullatore. Insieme alla ricotta, un paio di uova, sale, pepe e un cucchiaio di curry (vedere il colore vagamente giallognolo).
Dal frullatore è uscito un composto abbastanza compatto, profumato e saporito. Ho imburrato delle formine monouso, scaldato il forno a 200° e cotto il tutto in una teglia a bagno maria. Una volta cotti, confesso che ho fatto più volte la prova stecchino, perchè avevo il terrore che all'interno non si cuocessero abbastanza, li ho raffreddati e serviti con del salmone affumicato [per me Norge], un filo d'olio evo e poca erba cipollina.

Sapete che vi dico? Non male! Veramente non male!
E' pur sempre un buon metodo per recuperar avanzi e poco impegnativo. Dovreste provarci. Se vi va :)

A grandi linee: 2 cavolfiore grande, 250gr ricotta vaccina, un paio di uova, ma potrebbe bastarvene uno se è grande, un cucchiaio di curry - ma anche curcuma o dello zafferano - sale e pepe qb.
Potete servirli anche da soli, o con della carne. Come apetizer è interessante.
Divertitevi! E buona giornata :)


23 commenti:

  1. WOW, si in effetti sono molto interessanti e io che amo i fingers ne sono rimasta colpita. Se calcoli che è l'ora di pranzo...

    RispondiElimina
  2. A volte le ricette più particolari o gli abbinamenti inediti nascono proprio da...cause di forza maggiore! E questo sformatino ne è la riprova. La rivincita del cavolfiore!
    un bacio
    simo

    RispondiElimina
  3. Tu sei proprio brava, anche a svuotare i 'frighi' :-)
    bacioni

    RispondiElimina
  4. ...io che adoro il cavolfiore, sono rimasta colpita!!!
    grazie, franci

    RispondiElimina
  5. Viva le ricette svuota frigo ... E le cuochine astute :-)
    Bellissimi!

    RispondiElimina
  6. Una deliziosa ricettina Babs! :)
    Ogni volta che entro in questo blog mi illumino di sorrisi e... riesci sempre a farmi venire l'acquolina in bocca! Spero un giorno di diventare brava come te! :) :)

    Attendo il prossimo Workshop ! :) Non dimenticherò mai l'esperienza del corso di gennaio ! :)

    Un abbraccio affettuoso!

    Noemi

    RispondiElimina
  7. Mamma che begli sformati che vedo! Cavolfiore e salmone... niente male, un abbinamento che piacerà di sicuro! :-) Complimenti, a te sono venuti anche mooooolto bene. Bravissima. Bellissime anche le foto del blog. ^_^
    Incoronata.

    RispondiElimina
  8. Oltre ad essere una ricetta svuotafrigo di tutto rispetto è anche un ottimo modo per consumare il cavolfiore in un modo diverso dal solito (almeno per me!). Grazie per questa bella idea...
    Donatella

    RispondiElimina
  9. ciao, buonissimi questi sformatini... e ottima idea svuotafrigo :D
    a presto
    i

    RispondiElimina
  10. Saper utilizzare (bene) i cibi avanzati è un'arte... :-)
    E considerando che spesso il cavolfiore viene snobbato dalla mia tavola, quest'idea mi tornerà utile... :-)

    RispondiElimina
  11. Semplici e diversi questi sformatini, delicati con il cavolfiore ma giustamente insapori con le spezie. Il salmone a completamento da una marcia in più al gusto e al colore!
    bravissima.
    baci baci

    RispondiElimina
  12. Le idee svuotafrigo sono le migliori! Questa poi non me la lascio sfuggire, visto che troppo spesso il cavolfiore è lasciato ad un triste destino solitario anche in casa mia!
    Un abbraccio e a presto
    Erika

    RispondiElimina
  13. buongiorno!
    ce la farò, datemi ancora u paio di gg e riemergo da questa apnea.
    poi ricomincio a rispondere a tutti con dovizia :)
    buon mercoledì!
    uggiosetto in quel di Milano.
    Ciao!

    RispondiElimina
  14. Non mi sarei mai aspettato di svegliarmi questa mattina e scoprire per la prima volta questa meraviglia per gli occhi!!
    complimenti, mi spiace scoprire solo ora il tuo bellissimo blog, una vera goduria per la vista e per la fantasia, in quanto a vedere le tue foto "strepitose" la mia mente viaggia e assapora virtualmente queste sublimi pietanze, dove nulla è pacchiano!!
    Mi aggiungo immediatamente tra i tuoi sostenitori, e in quanto io appassionato di fotografia spero di vedere nuove date per i tuoi workshop

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie! benvenuto,
      per i corsi, prestissimo le nuove date.
      Ciao!

      Elimina
  15. Buongiorno Babs!
    E grazie per questa meraviglia di ricetta, l'ideale per me, morbida morbida, dopo aver tolto il dente del giudizio!!!!!
    Vorrei suggerirti un altro abbinamento con la ricotta: un pò di buon caffè macinato fresco e un poco di Marie Brizard, mettere nelle coppette e lasciar riposare in frigo. Ma questo è valido per un fine pasto.
    A prestissimo.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giorno Paola, ti pensavo giusto ieri, nn sono sparita, sono incasinatissima! ci leggiamo presto :)
      b

      Elimina
  16. ciao babs! che idea...cavolfiore e salmone mai provato! thnaks per la ricetta! baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  17. io non sono una grandissima amante del cavolfiore (quello bianco), preferisco di gran lunga broccoletti e romanesco.
    quello bianco mi piace solo gratinato al forno con la besciamella (ettecredo..) o sotto forma di vellutata (al gorgonzola pure meglio) oppure sotto forma di sformatino o flan che dir si voglia. mi piace questa versione più leggera con la ricotta al posto della besciamella, voglio proprio provarla!
    certo, io poi ci metterei una colata di fonduta al gorgonzola sopra, dici che appesantisce????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu sei inguaribilmente golosa!
      :)

      Elimina
  18. idea sfiziosissima! Mi piace quest'arte di svuotare il frigo con maestria ;-)

    RispondiElimina