domenica 9 giugno 2013

...casa Loison... non solo panettone, non solo a Natale


Con il mio canonico ritardo, vi racconto di un viaggio fatto un paio di settimane fa. Ero a Vicenza per presiedere alla giuria del concorso "Asiago CheeSfida", di cui poi vi racconterò con dovizia di particolari e, avendo già paccato qualche giorno prima un'invito di Dario Loison ad andare a cena a Tutto Food, non potevo non passare a trovarlo direttamente a "Casa Loison". Una vera scoperta, un grande piacere. Perchè il vulcanico Dario, oltre avermi portato a pranzo e snocciolato in poco tempo un grandissimo numero di idee da mettere in atto, oltre avermi fatto fare una visita guidata per l'azienda, dove il profumo di scorza d'arancio e cioccolato permeano l'aria facendoti sentire parte integrante delle delizie che vengono "sfornate" ogni giorno, mi ha lasciato girare, in compagnia d Massimo, sorridente, gentile, braccio destro di Dario, anche nella cuore pulsante della casa: biblioteca, shop, zona studio.... Mai mi sarei aspettata di trovare una collezione "infinita" di scatole di panettone vintage, di attrezzi d'annata che farebbero invidia a qualsiasi collezionista e libri.... tanti, tantissimi libri attuali ma anche da collezione, pagine fragili, pagine importanti della nostra storia. Oltre che non so quante tesi universitarie dal titolo "Il caso Loison".
Difficile lasciarmi senza parole. Questa volta ci sono riusciti.



Sapevo già che la produzione Loison non comprendeva unicamente panettoni e colombe, ma trovarmi faccia a faccia con la realtà del negozio, saturo di biscotti, torte, plum cake, ma anche tipologie di raffinati tè e tanto altro ancora, mi ha fatto sorridere. Avete idea di quanto siano buoni i cantuccini al pistacchio di Bronte? No? Bon, cominciate ad assaggiarli. O i frollini alla camomilla - imperdibili - o ancora il plum cake al cioccolato Cuba? E la Sbrisola - sbrisolona classica o con gocce di cioccolato - quanto è perfetta?
Insomma, un tuffo in una realtà dolciaria fatta con ingredienti buoni e veri, profumi, sapori, fantasia e tanto di più. Io gli ho dedicato questo dolce, che vi propongo nel prossimo post, siate curiosi e tornate a scoprirlo.


Questo post, fondamentalmente fotografico, è per condividere con voi un bel momento, una bella realtà, la scoperta di persone e valori che vanno ben oltre l'eccellenza di un prodotto. Potrei dilungarmi, raccontarvi di ogni singolo dolce che ho assaggiato, ma diverrebbe un post troppo pubblicitario, cosa che invece non vuol essere. Però vi lascio un consiglio: se mai vi capitasse di fare un giro a Vicenza, o dintorni, andate a Costabissara, troverete lo shop fornitissimo e, quel qualcosa in più che non vi aspettate. Persone vere. Buon fine settimana!


Nessun commento:

Posta un commento